Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

 

A proposito del post su Proust…

 

 250px-CasinCaillebotte


LA RECHERCHE,

FIUME ORFICO CHE CREA

LA POESIA DELLA PERDITA

 

di

Véronique Vergé

 

300px-Marcel_par_Blanche

Il  post su Proust…

 

E’ un invito  alla lettura di un romanziere che ha creato il luogo immenso del ricordo d’infanzia.

 

 

 

phedre_1_s


Nel nostro mondo dove il sogno è bandito, annebbiato dagli oggetti di consumo, la lettura di Proust richiede di spingere la porta che conduce al regno dell’infanzia.

gilberte_narrateur_s

E’ un cammino dell’ innocenza, non con il senso di purezza, innocenza nel senso di entrare nel mondo della percezione.

 

 

 

homme_a_la_pipe_s

 

Come  dice  – in un brano magnifico – Montesano   la scrittura è come un liquido amniotico che  presiede alla nostra nascita.

 

 

 

femme_fleur_s


Siamo nudi e innocenti.


jeune_fille_au_bord_s



Ho pensato anche al passaggio di un fiume orfico : leggendo Proust, scopriamo la poesia della perdita.



berma_s

GRAZIE per questo momento magnifico di lettura.

Véronique  Vergé

 

 

 

 

carnets

 

v:* {behavior:url(#default#VML);}
o:* {behavior:url(#default#VML);}
w:* {behavior:url(#default#VML);}
.shape {behavior:url(#default#VML);}

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

UN LIBRO UN VINO  GIOVEDI 27 NOVEMBRE 2008 ORE 18.00

CASA DELLE ARTI CORSO SICILIA 38 SUCCIVO (CASERTA)

FRANCO ARMINIO VENTO FORTE TRA LACEDONIA E CANDELA

 

 

 

franco_arminio  1

 

 

 

È sempre il corpo a soffrire.

L’anima resiste poche ore

poi si dissolve

dichiarandosi.

 

 

Prima del giorno che a tutti roderà le vesti

prima che tutto si muti in muto danno

al lume della luna e delle stelle

tra verdi sussurranti alberi scuri

portami al ventre baci densi e puri.


F A  Vento forte tra  L. e C. Laterza

 

 

 

Penisola gravida di merce

di cape vacue e lerce

penisola concava come culla

attico del nulla.

Visto da qui

dalla fogna degli astri

l’Afghanistan è diventato

il buco nero, la mecca dei disastri.

 

L’universo, in fondo, è una cosa fosca.

Muoiono tutti, il sole e la mosca.

 

 

20081122_Franco_Arminio Locandina



 

UN LIBRO UN VINO  GIOVEDI 27 NOVEMBRE 2008

CASA DELLE ARTI CORSO SICILIA 38 SUCCIVO (CASERTA)

FRANCO ARMINIO VENTO FORTE TRA LACEDONIA E CANDELA

 

franco_arminio  1



Franco Arminio è nato nel 1960 e abita a Bisaccia, nell’ Irpinia d’Oriente  (Provincia di Avellino). Qui vive e lavora, dividendosi tra la paesologia, l’insegnamento nella scuola elementare e le battaglie civili che di volta in volta gli sembrano necessarie.

 

A partire dal 1985 ha pubblicato quattro raccolte di versi : piccoli estratti di una produzione sterminata, in gran parte inedita.

 

In prosa ha pubblicato :

 

Diario Civile (1999)

Viaggio nel cratere (Sironi, 2003)

Circo dell’ipocondria (Le lettere, 2006)

Vento forte tra Lacedonia e Candela. Esercizi di paesologia

(Laterza, 186 pagine, 10,00 euro),

 

Suoi racconti sono stati pubblicati in "il Manifesto", "Diario", "Il Semplice" e in altre riviste e antologie.

 

Collabora con diversi giornali locali, a l’Unità, Corriere del Mezzogiorno, Genteviaggi.

 

Organizza eventi culturali ed è tra gli animatori del blog Comunità Provvisoria, non solo blog ma comunità virtuale e reale, palestra orizzontale di democrazie e iniziative nel / per il territorio. Comunità di “naufraghi” che – animati da santa follìa – sognano di convertire il centro del mondo alle sue periferie.

 

Insieme a Paolo Muran ha realizzato il film Viaggio in Irpinia d’ Oriente e, allegato a Circo dell’ Ipocondria, il dvd La Terra dei Paesi.

 

E’ in lavorazione un film tratto da Vento forte tra Lacedonia e Candela,  lui pare stia lavorando- tra l’altro – alle Cartoline dai morti.

 

Arminio_ritratto_da_Dondero_01        Foto Mario Dondero

 

 

Annunci

2 thoughts on “

  1. Franco Arminio: un volto custode di orrizzonte, un marino di terre. Il paesaggio ha modellato la pelle, lo sguardo, la bocca. I segni del paesaggio costellano la scrittura
    poetica. Quando leggo una poesia
    di Franco Arminio, il mio corpo entra nella terra di Irpinia d’Oriente.
    Oriente, tornata verso il sole minerale, tornata verso la sua leggenda, il suo mito d’oro.
    Quando il corpo del poeta è ammalato, addolorito, capisco il vincolo alla terra violentata, ferita, sventrata.
    La poesia si dà la speranza di sognare un ritorno alla leggenda d’Irpinia in Oriente.

    PS: Grazie a te, Saldan, per la tua delicatezza. Vedere il mio commento
    tra la fragilità dei disegni, è una magnifica sorpresa.

  2. Cara Véronique,

    grazie a te per il bel commento. Vai nella tua posta di e -mail privata, c’ è un messaggio urgente per te. Rispondi subito.

    Saldan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...