Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

 

OBAMA, NIENTE ILLUSIONI

MA…. “GIVE HOPE A CHANCE”

 

obamafotoposterks1                    Dal Blog georgiamada

 

“……Perché noi sappiamo che il nostro retaggio a patchwork è una forza e non una debolezza. Noi siamo una nazione di cristiani e musulmani, ebrei e induisti e non credenti. Noi siamo formati da ciascun linguaggio e cultura disegnata in ogni angolo di questa Terra; e poiché abbiamo assaggiato l’amaro sapore della Guerra civile e della segregazione razziale e siamo emersi da quell’oscuro capitolo più forti e più uniti, noi non possiamo far altro che credere che i vecchi odi prima o poi passeranno, che le linee tribali saranno presto dissolte, che se il mondo si è rimpicciolito, la nostra comune umanità dovrà riscoprire se stessa; e che l’America deve giocare il suo ruolo nel far entrare il mondo in una nuova era di pace…”

 

(Dal discorso di insediamento di Barack Hussein Obama)

 

obamadalsatellite2ha1                                                                                Dal blog  georgioamada

 

Staremo a vedere e vogliamo dare credito alla speranza.  Già è consolante il fatto che i teocon e Bush hanno s..barack..ato . Ora non ci resta che credere (e operare) nel miracolo della pace e di uno stato vero per la Palestina, sopra ogni cosa. Per il resto, staremo a vedere.

 

 

A BARACK,

AL NUOVO PRESIDENTE

 

 

obamaaf5Dal blog In sonno e in veglia

 

 

“La notte e il buio non saranno eterni”

(Isaia Profeta)

Ma pure il sogno è figlio dei governi

(Anonimo)

 

 

 

Oggi il futuro è più  vicino

e lacrima di gioia – ma fu pianto

di schiavi, catene, sangue, destino

d’ oppressione e di vergogna – canto

 

 

200px-Rosa_Louise_McCauley_Parks_in_1979

 

 

di festa, per la mitezza che sfidò

con Rosa Parks*, per  la piena d’ un fiume

in quel pugno di velluto che osò

levarsi al cielo contro il pattume

 

 

SMITH CARLOS 1968

di menzogne – oggi come allora

Tommie e John e Miles e Louis* cantano

I have a dream* e piangono nell’ ora

dei salmi, delle luci che brillano

 

250px-Miles_Davis_by_Palumbo

 

di vita e festa negli occhi calmi

del ragazzo presidente. E’ vento

nuovo, forse, che fa sognare scalmi

nel campo di regata. Sono cento

 

220px-Louis_Armstrong_NYWTS

 

e più le attese, le speranze

di vittoria per una notte non più

eterna…I have a dream… le maestranze

i nuovi ceti…non  più le schiavitù

 

200px-Martin_Luther_King_Jr_NYWTS

 

della razza, dei padri, del passato,

ma solo il sogno d’ una cosa, mondo

nuovo che s’affaccia…l’annunziato

ruggito del leone a tutto tondo…

 

01 J.JACKSON

 

Ma è solo un nuovo presidente

(i salmi – si sa – finiscono in gloria)

Il dopo bush – lui sì, che indecente! –

è illusione?… scherzo della storia?

 

 

S.D.A. , 6.11.2008

 

makeba 

 

*Rosa Parks,

americana di colore che in una cittadina dell’Alabama

nel 1955 su un autobus si rifiutò di cedere il posto a un bianco: da lì iniziò con veemenza la lotta finale per i diritti civili negli Stati del sud.

*Tommy Smith e John Carlos, rispettivamente primo e terzo sui 200 metri a Città del Messico, Olimpiadi del 1968: salirono sul podio e – all’inno americano- salutarono col pugno chiuso e guantato di velluto nero,simbolo delle Black Panthers

*Miles Davis, Louis Armstrong due tra i più grandi profeti

del jazz di tutti i tempi

*I have a dream,celeberrimo attacco d’un discorso di

Martin Luther King

pace17gennaio2009sj7

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

 

21 GENNAIO 1921–21 GENNAIO 2009


(88 ANNI FA NASCEVA IL PCI)


IL PCI E’ MORTO VIVA IL PCI!

 

 

 

 rose


 

Oggi i vivi si danno alla macchia,

i volti cari, gli amici, gli estranei,

l’uomo sul fondo, il corvo che gracchia

sulle distese di vani terranei.

 

Per le strade vuote fa mulinello

– e fugge – il vento dalle finestre

murate, a oriente, sulle ginestre

marine ora fiorenti; il martello,

 

la falce, la stella – luce del giorno

e quant’altro che sa d’impossibile

– eppure tutto dal netto contorno –

pare che muoia, inestinguibile.

 

I will survive” cantano in coro…

Qual’ è la notte che porta ristoro?

 

 

 

 rose

 

S. D. A. , 3 . 5. 2008

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

2 thoughts on “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...