UN PICCOLO, MALEDETTO,
DISCRETO "BATTERISTA"


 

CINQUE SONETTI

DA UN DIARIO Á REBOURS

 

di  Kuppotto  

(18 anni, bresciano)

 

 
Eire_3_by_animextrordinairre


scintilla, luce, colore, passione.
sogni, tensione,fole, movimento;
eros, idrazina, rivoluzione:
l’estasi…l’estasi è un tormento. .

velocità, ritmo,colpo, colore,
adolescenza,piume, e cuscini.
cappotti, primavera, vian, dolore,
pennello, aria, danza, e violini.

le foto tengono fuori il resto,
i quadri invece includono tutto,
anche quello che non può esistere:

ridendo a grande voce "resistere",
ridendo perchè è il colmo del lutto,
resistere, perchè è troppo presto.

 

lunedì, 07 dicembre 2009

Ravians_Tower


pietrosa, non d’avorio, è la torre
tozza ma essenziale alle vite, amare;
svettante in fra la torma che corre,
non volendo in un luogo arrivare.

Tu stai alla sommità, e ridendo
scagli sassi contro gli aggressori
che ci tengono a restare i soli,
ci tengono a vivere morendo.

sotto la torre ci sta il pantano,
sotto ‘l pantano Nihil maiuscolo,
Il Nihil visto solo dai profeti

O in patria perseguitati  poeti, 
quanto costa sapere il minuscolo  
piacere d’aver vissuto invano.

 

domenica, 06 dicembre 2009


Ganimede_Ganymede_-_Roma_-_Museo_Terme

sporca è la neve, fredda l’aria,
comunque enorme è la natura,
la vita eternamente precaria,
nella bellezza che mai fu pura;

Santo Ganimede decapitato!
solo io vedo, con sguardo insincero,
ogni profeta in patria decollato,
nel cielo un po’ azzurro e tutto nero.

Bach è rock e i rolling sono immobili,
ma questo è ovvio,  io non lo sono,
sebastiano trafitto di bellezza.

sospeso trai mille primi mobili,
la mia voce è quasi un trono,
Mia arma è la feroce bellezza.


sabato, 05 dicembre 2009


De_nihilo_nihil_by_hearthy

il cielo azzurro et innevato,
la società che è sempre la stessa
anche se dentro un ipermercato,
quasi annichiliti dalla ressa.

la terra fatta di magritte e tenebre,
la terra avvelenata dai fosfati.
non sono paradisi, ma latebre,
i vostri porcili meccanizzati.

la tecnica si svela frammentata,
illusorie financo le carni,
irreale tutta l’assurda danza.

la vita si scopre già trapassata,
gli scheletri vestiti bene, scarni
stendardi del santo nihil che avanza.


mercoledì, 02 dicembre 2009

 
Utopia_by_Yanheng (1)

 

 

UTOPIA


son nascosti draghi tra i miei denti
e denti in fondo alle mie ragioni.
sto nascosto, drago, chè altrimenti
mi normalizzano, questi buffoni.

con il mio sguardo verso l’utopia,
amando soltanto lo sconosciuto,
con l’assurda furente nostalgia
di ciò che mai io ho avuto.

vane le speranze ed il dolore!
o mia dolce massacrante verità,
sarai mia per altre due ore,

poi potrai ritornare in libertà,
invigilabile, si sa: si muore
cercando di cambiare la realtà.

 

martedì 1 dicembre 2009

 

(tratti da http://kuppotto.splinder.com/)

 
Immagine

 

(Disegno elettronico di Roberto D’Angelo)

Tutte le foto tratte dal blog http://kuppotto.splinder.com/

Chi sono

 

"Neppure sul sangue dei lager tu otterrai un giudizio netto"

(Pier Paolo Pasolini)

 

Questo il mio compito, ribadire l’ovvio, avere quel punto di vista tanto difficile da ottenere, quello così superficiale da andare direttamente al cuore delle cose.

Annunci

5 thoughts on “

  1. tutte le immagini dal blog di kuppotto e tutte le immagini di kuppotto da deviantart: tranne il ganimede decapitato.

    il primo sonetto e il secondo parlano di due ragazzi:
    ma questa era la cosa che si vedeva meglio.

    bhò, non so, dovrei commentarli i sonetti, sennò non
     si capisce niente. sono affetto dalla sindrome di di pietro.
    ma la verità è che è una condanna, quella frase che ridice anche calvino,
    l’opera è ciò che uno ci vede dentro.
    ma se chiedo un caffè corretto non mi va bene che mi portino un cappuccino.
    E, quindi, ancora pasolini:
    "chi è che non capisce? coloro che non ci appartengono più"
    e quindi, chiudo: quei due sonetti, li hanno capiti davvero solo le due ragazze.

  2. ah sì, fondamentalmente volevo dire una cosa soltanto: "grande sonettista" è davvero una specie di insulto.
    sono un discreto batterista, un piccolo maledetto, ecco tutto.

  3.  Come vedi, ho provveduto immantinente ad ovviare all’"insulto" , cambiando l’intestazione a te più gradita. 
    Dopo ti dico perchè hai ragione tu, ha ragione Calvino, ha ragione Pasolini …ed ho ragione anch’io.
     Ora vado a pranzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...