SCRITTURE MONDO
DUE POESIE DI FLORA RUCCO

 
 
SENZ’ ACQUA

MATERNITA
 
 
 

 
Fango dopo fango
immersi dalla polvere,
sabbia dopo sabbia
il deserto che avanza.
 
Pianto dopo pianto,
pietre
essiccate nel cuore…
 
Idro-medari
futuri
saremo,
elemosinando acqua,
come ebrei
in cammino
verso mitiche mete
del nord…
 
E il nord
sempre più a nord.
 
Implorando perdono,
aggrappati
a esiguo,
più sempre.-
di liquido aspetto,
in un’era impietrita
e distrutta…
 
E noi,
carovane in deserto,
sempre più a sud,
saremo
          senz’acqua

laurapugno-238x300

 
 

LA TERZA FRECCIA

le-valigie-di-una-volta

 

 
La terza freccia
di luce dorata,
lenta
nel suo scoccare,
mi fracassava la mente.
 
         Giorni arroventati
         bruciavano ardenti,
         la freccia
         trapassata nel cuore
         languina ancora sangue.
 
E le ossa
che tu incatenasti
a quel letto
di polvere
col tempo
dimentiche
dei fiori
che a primavera
imbrigliavano gli occhi
                             all’amore.

francesca_woodman_visore

 

 
Tratte da FLUSSI MERIDIANI, 
L’APERIA Società Editrice Caserta, 
1^ Edizione 2009

 
 
 
 
 
 
 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...